La Massoterapia e i suoi benefici

home/blog/la massoterapia e i suoi benefici
Richiedi un appuntamento

La Massoterapia e i suoi benefici

Il massaggio è un antico sistema ideato per migliorare il benessere del nostro corpo.

Sembra che già nell’antica Grecia si ricorresse a massaggi e manipolazioni manuali per alleviare le fatiche delle attività quotidiane. Nei secoli le tecniche di massaggio terapeutico sono state perfezionate e riconosciute in campo medico, fino a diventare un’importante tecnica terapeutica prevista in numerosi percorsi riabilitativi.

Ciò che distingue le varie tecniche di massaggio è principalmente la pressione che il massaggiatore imprime sui tessuti e la gamma di movimenti che compie. Tutte le tecniche di massaggio riguardano, quindi, la pressione, lo sfregamento e la manipolazione di muscoli ed altri tessuti molli.

 

I Principi del massaggio

“Il terapista massaggiatore è colui che affronta il tessuto molle e retratto riportandolo alla sua funzione naturale, libera da dolore, attraverso il tatto e allo stesso tempo tenendo in considerazione il paziente nella sua interezza.’’

 

 

I terapisti esperti nelle tecniche di massaggio operano secondo alcuni principi che possono essere considerati assiomi di tale campo.

  1. L’individuo è un organismo intero: non possiamo comprendere l’intero senza conoscere le parti, le quali devono essere esaminate in modo lineare. Per esempio, un paziente con distorsione di caviglia utilizzerà meno l’arto leso, facendo sì che i muscoli dell’anca e del tratto lombare si contraggano. Il conseguente squilibrio della schiena può ripercuotersi sui muscoli del collo causando una cefalea. Il trattamento esclusivo dei soli muscoli del collo non risolverà, quindi, il problema.
  2. Il tessuto muscolare contratto può lavorare male: il tessuto muscolare lavora contraendosi, se è già accorciato non potrà ulteriormente contrarsi e lavorare nella maniera corretta.
  3. I tessuti molli del corpo rispondono al tocco: a seconda della tecnica scelta, il trattamento manuale sui tessuti con disfunzione determina un cambiamento nella risposta del sistema nervoso.

 

I benefici delle tecniche di massaggio

Studi scientifici nel corso degli ultimi decenni hanno dimostrato come la massoterapia sia un trattamento altamente efficace per ridurre lo stress, il dolore e la tensione muscolare.

Il massaggio tratta le tensioni dei muscoli rigidi e doloranti decontraendoli e generando uno stato generale di rilassamento e distensione. I muscoli si rilassano, il dolore si attenua, la parte contratta si scioglie, i movimenti del corpo diventano più armoniosi e, di conseguenza, si avvertono benefici importanti anche sull'umore.

I massaggi possono rappresentare la terapia di base o possono essere complementari ad altre cure nel trattamento di numerose sintomatologie. Non bisogna dimenticare che anche le persone, che godono di buona salute, possono trarre notevoli benefici da queste tecniche.

 

  • Massaggio Decontratturante: aumenta la libertà dei movimenti a livello articolare, muscolare e tendineo. Questo tipo di massaggio è molto efficace nei casi di contratture e atrofie muscolari. L'effetto terapeutico del massaggio nel favorire la distensione della muscolatura, avviene grazie all’attivazione della circolazione linfatica e venosa.
  • Massaggio Linfodrenante: ha come effetto la riattivazione della circolazione linfatica e sanguigna. Durante la pratica del massaggio linfodrenante si rimuovono i ristagni di fluidi linfatici nelle aree del corpo in cui vi è un’eccessiva riduzione della circolazione linfatica. L’azione curativa del linfodrenaggio, lo rende efficace nei trattamenti terapeutici per chi soffre di problemi circolatori, vene varicose, crampi, edemi degli arti, gambe pesanti, ritenzione idrica e cellulite.
  • Massaggio Sportivo: utile a lenire dolori legati ad affaticamento muscolare, contratture o lesioni muscolari. Questo trattamento è utile per gli sportivi professionisti, in quanto favorisce il miglioramento della performance, ma anche per chi pratica semplici corsi di fitness e ha la necessità di migliorare la propria agilità e fluidità muscolare.
  • Massaggio Terapeutico per cervicalgie e lombalgie: questo tipo di massaggio associato a mobilizzazioni articolari aiuta il paziente ad alleviare i sintomi di cervicalgie e lombalgie, cioè di dolori localizzati e/o riferiti in queste zone, e sintomi associati come può essere la cefalea.
  • Massaggio del Benessere: ha un effetto rilassante. Quando il nostro corpo, principalmente a causa di condizioni psicosomatiche, è teso e sotto pressione produce alti livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, un ormone di tipo steroideo prodotto dalle ghiandole surrenali, il quale contribuisce tra le altre cose all’aumento di peso, insonnia, problemi digestivi e mal di testa. È stato dimostrato che trattamenti massoterapici possono ridurre i livelli di cortisolo nel corpo, consentendogli di entrare in modalità di recupero, uno stato in cui si innescano i processi rigenerativi.

La massoterapia innesca, inoltre, uno status sensitivo di rilassamento duraturo, migliorando l’umore e riducendo lo stress.

Il massaggio del benessere aiuta a ridurre i sintomi della fibromialgia. La fibromialgia è una patologia cronica caratterizzata da dolore muscolare continuo, stanchezza e ipersensibilità generalizzata. Questi sintomi possono essere causati e aggravati da stress e insonnia. Frequenti massaggi possono portare sollievo a chi è affetto da tale patologia, in quanto questi tendono a ridurre lo stress, il dolore muscolare, il malessere, gli spasmi e apportano un miglioramento anche sulla qualità del sonno.

La massoterapia può avere un effetto positivo sull’abbassamento della pressione sanguigna: è dimostrato che un programma a lungo termine di massoterapia effettuata con regolarità può ridurre sia la pressione sistolica sia quella diastolica. Gli studi hanno dimostrato come chi abbia effettuato in una settimana tre sessioni di massoterapia alla schiena della durata di 10 minuti l’una, ha registrato una pressione sanguigna consistentemente più bassa rispetto a chi aveva trascorso la stessa quantità di tempo semplicemente rilassandosi.

Regolari sessioni di massaggio possono, infine, mitigare le condizioni di innesco che causano ansia, rabbia, tensione e depressione.

Per concludere si può affermare che i massaggi, fatti regolarmente, concorrono a migliorare tanto la salute fisica quanto il benessere psichico dell’individuo.

 

Bibliografia

James H. Clay, David M. Pounds – Fondamenti clinici della massoterapia

https://www.greenplanner.it/2018/05/03/terapia-del-massaggio/

 Foto

alan-caishan-cU53ZFBr3lk-unsplash

emiliano-vittoriosi-dsy_ILnH69A-unsplash

christin-hume-0MoF-Fe0w0A-unsplash

 

Articolo redatto da Cristina Faccin

Pubblicato il 25 Novembre 2020

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sulle tue pagine!

  • Active Lifestyle
    17 Novembre 2020

    Active Lifestyle

    Leggi tutto